English  Deutsch  Français  Español
ricerche di mercato
  Cerca nel sito: 

Cercom - Centro Ricerche Comunicazione e Marketing
About us

Ricerche di mercato
+ Tecniche di indagine
+ Ricerche quantitative
+ Ricerche qualitative
+ Ricerche su clienti/PV
+ Ricerche product oriented
+ Ricerche interne all'azienda
+ Ricerche sull'immagine
+ Ricerche sulla pubblicità
+ Ricerche motivazionali
+ Ricerche Monitor
+ Web research


+ Supporto elettorale


Mystery Shopper

I miei rivenditori sono gentili? Competenti? Rispettano la politica-prezzi? Offrono i miei prodotti prima di quelli della concorrenza? E il posizio-namento sugli scaffali? A queste e altre domande rispondiamo dal 1988.
Pagina di approfondimento
Rete intervistatori.


Introduzione


"Chi c'è c'è, chi non c'è non c'è!"
Per contare nel Web.



A cura del Direttore

Permettetemi una premessa, quasi un inciso, personale.

Era il 1994 ed Internet era conosciuto solamente da pochi "matti" come me. I siti italiani (non domini, badate bene, perché allora costavano un'enormità, soprattutto se raffrontati all'audience) erano poco più di un centinaio. Mi fu subito chiaro che mancava una cosa, ancora semisconosciuta ai più: un motore di ricerca, e nella fattispecie un motore di ricerca per i siti italiani (o in italiano).

Yellow Digipages

Con un socio ho così creato una società ad hoc, il CDI (Cercom Divisione Informatica), e abbiamo lanciato le "Yellow Digipages", il primo motore di ricerca italiano, che in breve diventarono famosissime, tanto da venir copiate oltre che "assurgere" per molti (all'epoca) a sinonimo di motore di ricerca. Le lanciammo con una campagna che diceva "Chi c'è c'è, chi non c'è non c'è" (molto prima del famoso liquore a base di limone) a significare che o si era dentro o si era fuori, che essere nel Web senza che si potesse saperlo era come non esserci.

Mi ricordo che spesso il pomeriggio ci sentivamo per lunghi scambi di opinioni al telefono con un ragazzo americano, che stava creando un motore di ricerca dal nome strano, "Altavista", che per anni contese la leadership a Yahoo (Google all'epoca non esisteva), prima di venirne acquistato nel 2003. Ricordo la recensione della NBC, e gli articoli di molti primari media internazionali... Ma lasciamo perdere il passato, perché la gloria fa piacere, ma non ci si campa, tanto che nel 1996, a fronte degli investimenti finanziari miliardari necessari, abbandonammo il settore (fossimo stati americani, magari la nostra idea sarebbe stata finanziata da una banca, come per Google, ma da noi le banche non finanziano le idee...).

Da allora il rapporto con Internet è continuato: dallo sviluppo professionale di siti, all'hosting, ai primi siti e-commerce con POS virtuale, alla SEO, ecc., ecc.. Non so quanti possano vantare un'esperienza simile. Forse nessuno.

Cosa raccomando adesso per Internet? Quello che potete leggere in questa e nelle prossime pagine, con davanti sempre un obiettivo, come all'inizio: crescere, rinnovarsi e anticipare i trend. Ma, soprattutto, uscire dall'anonimato e non accontentarsi di vivacchiare: "Chi c'è c'è, chi non c'è non c'è"...!


Data creazione: 10/12/2013 @ 13:18
Ultima modifica: 02/03/2014 @ 16:07
Pagina letta 6412 volte


Anteprima di stampa Anteprima di stampa     Stampa pagina Stampa pagina


Abbiamo lavorato per...
(selezione)


 

Per alcuni dei simboli di prestigio; per me, con orgoglio, parte del passato, del presente e in molti casi anche del futuro.

G. Grizzaffi



Contatti

Consulenza aziendale
+ Servizi di marketing
 -  Web marketing
+ Consulenza pubblicitaria
+ Servizi di Coaching



Ricerca collaboratori
occasionali

1. Mystery Shopper e intervistatori faccia a faccia residenti in tutta Italia, anche nei piccoli centri.
2. Solo per residenti a Roma: intervistatori telefonici VERI madrelingua italiano, francese, tedesco, inglese o spagnolo.

Per saperne di più e proporre la vostra candidatura cliccate qui.


  Developed by Centromedia on GuppY Copyright© 1995-2018 by G. Grizzaffi - All rights reserved Images: Renjith Krishnan - FreeDigitalPhotos.net