Cerco come si dice
Cerca in cercom.com
Errori diffusi

Chiudi Modi di dire

Chiudi Dialettalismi

Chiudi Donne

Chiudi Errori di tutti

Chiudi Parole straniere

Chiudi Politici

Chiudi Traduttori

Giornalisti

Chiudi Premessa

Chiudi A-H

Chiudi I-R

Chiudi S-Z

Chiudi Cognomi italo-stranieri

Chiudi Nomi italiani di città

Utilità
© Cercom.com - Cerco come si dice

Benvenuti! Se ancora non ci conoscete, questo sito è uno spazio "catartico", tenuto da volontari che soffrono per le continue storpiature della nostra lingua, e proprio di questo ci occupiamo. Chi cerca spiegazioni meramente nozionistiche (di grammatica, lessico, pronuncia, sintassi, etimologia, ecc., ecc.), però, resterà deluso: gli rimarrà, comunque, la scelta tra molti altri siti specializzati, alcuni veramente autorevoli.

 

In questo sito potete trovare:

  • solo articoli con dietro una storia,
  • per il piacere di risolvere dubbi,
  • raccontando sempre la genesi dell'errore o quanto meno il perché,
  • cercando di dare risposte chiare, complete e, possibilmente, piacevoli.

 

Quindi qui non troverete:

  • leoni da tastiera;
  • fustigatori indignati del malcostume linguistico;
  • articoli dove ci si riferisce a qualcuno in particolare con nome e cognome (gli errori non sono mai personali e quando accade lo sono solo per un attimo, perché trovano subito un nuovo padrone)

  • spiegazioni dotte per pochi eletti, dove chi scrive lo fa compiacendosi della propria cultura ma non per interessare coinvolgendo (tanto che se un errore non ha dietro almeno un minimo di storia che possa intrigare, non lo pubblichiamo).

 

Chi collabora qui lo fa gratuitamente e senza secondi fini, se non quello di difendere la moderna lingua italiana. Tenetelo presente tutti, collaboratori e lettori.

 

Chi vuole collaborare, anche sporadicamente, può farlo da qui, donando un po' del suo tempo e del suo sapere. Il collegamento è lo stesso per chi vuole commentare, approfondire, correggere o contestare un articolo: ne terremo conto.

 

Grazie!


 

Ogni volta che parlando adoperiamo una parola straniera, muore un vocabolario di italiano,
ogni volta che commettiamo un errore un vocabolario si ammala o si suicida.
L'italiano è anche tuo, aiutaci a salvarlo.
- Campagna Cercom.com adotta un vocabolario -


L'ultimo articolo

 Giocare un ruolo  - 30/08/2020 @ 10:57

"Giocare un ruolo" o come imbastardire una lingua.

 

"Giocare un ruolo" è una traduzione letterale dall'inglese, importata da maldestre traduzioni di film, telefilm e interviste in quella lingua.

 

Fino a quando i film e i telefilm dall'inglese erano "contingentati" dall'emittente televisiva unica, la Rai, che prevedeva una notevole mole di produzioni nazionali, questo modo di dire era praticamente assente. Inoltre è probabile che all'epoca (parliamo di un periodo fino al 1980 circa), essendo il numero di produzioni anglofone da doppiare limitato visti i due soli canali Rai, ci fosse una maggiore accuratezza nelle traduzioni. Poi, con l'avvento delle televisioni private, c'è stata un'esplosione di proposte di film e soprattutto di serie tradotte spesso in fretta, che hanno influenzato il nostro modo di parlare (veramente anche di vedere la società, visto che la Rai operava una censura più o meno dichiarata e consapevole dei contenuti, ma questo è un altro discorso).

 

In italiano si dice recitare un ruolo, ma si potrebbe anche dire interpretare un ruolo, certamente non "giocare" che nella nostra lingua non ha quel significato. Ma provate a dirlo a chi, nato negli ultimi 50 anni, con questo modo di esprimersi ci è cresciuto... Certo, molti di noi rimangono ancorati ad un linguaggio corretto, ma parliamo di una minoranza.

 

Riassumendo: "giocare un ruolo" non solo è un errore, ma anche uno dei molteplici impoverimenti della nostra lingua.

 

N.B. Questo articolo è presente sia nella sezione "traduttori" che in quella "modi di dire".

... / ... Leggi il seguito




^ Torna in alto ^